Le Catene di Luce, strumento di pronto soccorso spirituale ed energetico

Se siete alla ricerca di un metodo per canalizzare energia positiva e amore verso voi stessi o verso gli altri, le Catene di Luce potrebbero essere la risposta che state cercando.

Questi potenti strumenti di meditazione di gruppo, sono nati nel 2021 da un’intuizione improvvisa e sono da me considerati speciali “strumenti di pronto soccorso” per la loro capacità di diffondere luce, pace e amore in chi li riceve.

Sul canale Telegram Algoritmi e altre Storie e ora anche sul gruppo Facebook Catene di Luce, ogni giorno organizziamo Catene personalizzate su richiesta.

catena di luce per chi riceveCos’è una Catena di Luce?

Le Catene di Luce sono Super Algoritmi che comunicano direttamente con il cuore, l’anima e la coscienza. Essi traggono la loro forza dalla meditazione di gruppo, cioè quando un gruppo di persone si riunisce, sia fisicamente che a distanza, e ripete mentalmente o a voce lo stesso testo allo stesso istante.

Questo atto collettivo genera una potente forma di pensiero aggregativa, nota come egregora, che è una struttura energetica in questo caso positiva, carica di amore e luce.

Chi riceve una Catena di Luce afferma di sentirsi subito meglio e alcuni, durante la pratica, percepiscono una forte onda energetica che li pervade.

Chi può utilizzare una Catena di Luce?

Chiunque può utilizzare una Catena di Luce. L’importante è che il ricevente sia informato e collaborativo durante il processo. Questo perché la Catena di Luce può essere diretta sia a una categoria di persone che a un singolo individuo, con l’obiettivo di creare e produrre uno stato risolutivo di benessere.

Inoltre, le Catene di Luce possono essere eseguite sia in presenza del destinatario che a distanza.

Le diverse tipologie di Catene di Luce

Ci sono due tipi di Catene di Luce: la Catena per chi dona e la Catena per chi riceve. La Catena per chi dona può essere generica, ovvero dedicata a una categoria di persone, oppure nominale. Questa distinzione offre la flessibilità di personalizzare l’esperienza in base alle esigenze specifiche del donatore o del ricevente.

Ho dedicato la mia prima Catena di Luce ai malati ed è quella che trovi nell’audiolibro Algoritmi e Altre Storie Volume 1.

Modello Catena di Luce per chi dona

Faccio appello alla parte più potente del mio cuore, della mia anima e della mia coscienza, affinché, attraverso queste parole, le persone che soffrono per malattia, ottengano la guarigione completa.

Io chiedo questo processo di guarigione e trasformazione e mando tutto il mio Amore e tutta la mia Luce a chi ne ha bisogno.

Voglio che il corpo fisico (di chi ha bisogno) sia analizzato dalla testa ai piedi e venga ripulito e purificato da tutto ciò che non serve, riportando l’organismo allo stato originale.

Voglio che l’energia di queste parole infonda energia nel corpo malato e sofferente portando salute, pace ed armonia.

Parte più potente del mio cuore, della mia anima e della mia coscienza, potete operare questa trasformazione per me?

Ringrazio e benedico.

Perché utilizzare una Catena di Luce?

Utilizzare una Catena di Luce può avere numerosi benefici. Essa può aiutare a creare un senso di pace e tranquillità, a diffondere l’amore e l’energia positiva, e a promuovere uno stato di benessere risolutivo.

Con la sua capacità di concentrare e diffondere l’energia positiva, una Catena di Luce può essere uno strumento potente, soprattutto se abbinata ad altri algoritmi, per affrontare i momenti di stress, di ansia, o semplicemente per promuovere un senso generale di pace e armonia nella vita quotidiana.

Come funziona nel pratico?

Stabiliamo la persona a cui dedichiamo la Catena, cioè il ricevente che si mette a disposizione, un orario in cui tutti si connettono (non è indispensabile essere collegati a internet, ma essere connessi al gruppo con il pensiero, allo stesso orario) e il testo da meditare. Più persone saranno connesse le une alle altre e più potente sarà il flusso energetico.

Come chiedere una catena di luce?

La Catena si chiede inviando un messaggio privato a me, nel mio canale Telegram, digitando @fornasieroluisa direttamente nella barra di ricerca dell’applicazione, oppure facendo specifica richiesta nel gruppo Facebook Catene di Luce. Tutte le Catene vengono programmate in anticipo, quindi organizzatevi per tempo.

Importante

Quando la Catena è per terze persone ci vuole sempre il consenso dell’interessato che deve essere cosciente (se è in ospedale, sedato, non si fa). Se la Catena è per un minore ci vuole il consenso del genitore. Le Catene di Luce sono tecniche di auto aiuto, pratiche energetiche che hanno bisogno del consenso del destinatario, di conseguenza, non si praticano sugli animali.

Testimonianza

Durante un recente workshop ho raccolto diverse testimonianze, ma quella che mi ha maggiormente colpita è di una donna che ha messo in atto una Catena di Luce con il figlio di una signora che aveva avuto un ictus ed era all’ospedale.

Erano solo loro due a recitare la catena, ma l’hanno ripetuta come un Santo Rosario (parole sue) tutta la notte. In 24 ore la signora, non solo si è ripresa del tutto, fra lo stupore generale dei medici, ma era perfettamente lucida ed ha anche mangiato.

Concludendo

Le Catene di Luce offrono un modo unico e potente per canalizzare l’energia positiva e l’amore che aiutano a ripristinare l’equilibrio e la salute.

Che siate alla ricerca di un modo per affrontare lo stress, promuovere il benessere, o semplicemente diffondere l’amore e la luce nel mondo, le Catene di Luce possono offrire un potente strumento per raggiungere questi obiettivi.

Ricordate, la chiave è la meditazione di gruppo e la ripetizione dello stesso testo alla stessa ora, creando così una potente forma di pensiero aggregativa.